Ariston d’essai 2019

intero 6,00 € – ridotto* 4,00 €

* – riduzioni AGIS, fino a 20 anni, oltre 65 anni, carta dello studente –

ABBONAMENTO A TUTTI I 14 FILM CON POSTO RISERVATO A 65 €!!!

Stesso prezzo dell’anno scorso!

per prenotare il tuo abbonamento vai al seguente link:
https://www.eventbrite.it/e/biglietti-ariston-dessai-2019-55464724484

Martedì 5 febbraio ore 21:00   [BIOGRAFILM INCONTRA CASTELNUOVO]
DOPO LA GUERRA
di Annarita Zambrano (Francia – 2017)
In seguito all’omicidio di un professore universitario in un agguato terrorista, Marco, ex-militante di estrema sinistra condannato all’ergastolo e rifugiato in Francia grazie alla dottrina Mitterrand, è accusato dallo Stato italiano di essere uno dei cervelli dell’attentato e ne viene chiesta l’estradizione. Decide allora di non consegnarsi ma di trovare il modo di fuggire in America Latina con la figlia adolescente. In Italia sua madre, la sorella e il cognato magistrato finiscono al centro dell’attenzione mediatica.

Martedì 12 febbraio ore 21:00
COLD WAR
di Pawel Pawlikowski (Polonia – 2018)
Un’appassionata storia d’amore tra un uomo e una donna che si incontrano nella Polonia del dopoguerra ridotta in macerie. Provenendo da ambienti diversi e avendo temperamenti opposti, il loro rapporto è complicato, eppure sono fatalmente destinati ad appartenersi. Vincitore di 5 European Film Awards 2018

Martedì 19 febbraio ore 21:00   [BIOGRAFILM INCONTRA CASTELNUOVO]
SUMMER
di Kirill Serebrennikov (Russia, Francia 2018)
Leningrado, un’estate dei primi anni ‘80: la scena rock è in pieno fermento. Viktor Tsoï, un giovane musicista seguace dei Led Zeppelin e David Bowie, sta cercando di farsi un nome. L’incontro con il suo idolo Mike e sua moglie, la bellissima Natasha, cambierà il corso del suo destino. Insieme costruiranno la leggenda di Viktor, che lo renderà immortale.

Martedì 26 febbraio ore 21:00
TUTTI IN PIEDI
di Franck Dubosc (Francia, Belgio -2018)
Playboy con azienda florida e Porsche fiammante, Jocelyn incontra Florence, una violinista con l’hobby del tennis costretta sulla sedia a rotelle. Un concorso di circostanze affatto nobili, lo spingono a sedurla fingendosi paraplegico. Ma il sentimento che insorge improvvisamente per la donna complica dannatamente le cose e rimanda (troppo) a lungo il momento della verità.

Martedì 5 marzo ore 21:00
TRE VOLTI
di Jafar Panahi (Iran – 2018)
La famosa attrice Behnaz Jafari riceve un video in cui una giovane ragazza chiede il suo aiuto per sfuggire alla morsa di una famiglia conservatrice. Behnaz abbandona le riprese del suo film e si rivolge al regista Jafar Panahi per avere aiuto e risolvere il mistero dei problemi della ragazza. Miglior Sceneggiatura Festival di Cannes

Martedì 12 marzo ore 21:00
ROMA
di Alfonso Cuaron (Messico, Usa – 2018)
Un anno turbolento della vita di una famiglia borghese nella Città del Messico degli anni 70, attraverso le vicende della domestica Cleo e della sua collaboratrice Adela, entrambe di discendenza mixteca. Leone D’Oro Festival di Venezia 2018, Miglior Regia e Miglior Film Straniero Golden Globes 2019

Martedì 19 marzo ore 21:00
IL GIOCO DELLE COPPIE
di Olivier Assayas (Francia – 2018)
Alain è un editore inquieto che ama Selena ma la tradisce con la sua assistente, che odia l’ultimo libro di Léonard ma lo pubblica, che ama le vecchie edizioni ma ragiona sull’Espresso Book Machine. Léonard è uno scrittore ‘confidenziale’ che ama sua moglie ma la tradisce con Selena, attrice di teatro convertita alla serie televisiva.

Martedì 26 marzo ore 21:00
UN AFFARE DI FAMIGLIA
di Hirokazu Kore’eda (Giappone – 2018)
In un umile appartamento vive una piccola comunità di persone, che sembra unita da legami di parentela. Così non è, nonostante la presenza di una “nonna” e di una coppia, formata dall’operaio edile Osamu e da Nobuyo, dipendente di una lavanderia. Quando Osamu trova per strada una bambina che sembra abbandonata dai genitori, decide di accoglierla in casa. Palma d’Oro Festival di Cannes 2018

Martedì 2 aprile ore 21:00
VAN GOGH – SULLA SOGLIA DELL’ETERNITÀ
di Julian Schnabel (USA – 2018)
Un ritratto dell’irrequieto pittore olandese – interpretato da un sorprendete Willem Dafoe Vincitore Coppa Volpi Festival di Venezia 2018 – dal burrascoso rapporto con Gauguin nel 1888 fino al colpo di pistola che gli ha tolto la vita a soli 37 anni.

Martedì 9 aprile ore 21:00
LA DONNA ELETTRICA
di Benedikt Erligsson (Francia, Islanda, Ucraina – 2018)
Halla sembra una donna come le altre, ma dietro la routine di ogni giorno nasconde una vita segreta: armata di tutto punto compie spericolate azioni di sabotaggio contro le multinazionali che stanno devastando la sua terra, la splendida Islanda. Quando però una sua vecchia richiesta d’adozione va a buon fine e una bambina si affaccia a sorpresa nella sua vita, Halla dovrà affrontare la sua sfida più grande…

Martedì 16 aprile ore 21:00
LONTANO DA QUI
di Sara Colangelo (USA-2018)
Lisa Spinelli è una maestra d’asilo con la passione per la poesia, che rimane folgorata dal talento di un bambino dell’asilo, Jimmy, che ogni tanto cammina avanti e indietro come in trance recitando poesie impressionanti.

Martedì 23 aprile ore 21:00
THE WIFE – VIVERE NELL’OMBRA
di Björn Runge (Usa, Svezia, GB – 2018)
Joe Castleman e la moglie Joan vengono svegliati all’alba da una telefonata proveniente dall’Europa. È la notizia che Joe ha vinto il premio Nobel per la letteratura. Mentre si prepara e poi ha luogo il loro soggiorno a Stoccolma in vista della premiazione, Joan ripensa ai quarant’anni passati al fianco del marito, al patto segreto su cui si è basato il loro matrimonio. Miglior Attrice Golden Globes 2019

Martedì 30 aprile ore 21:00
1945
di Ferenc Torok (Ungheria – 2017)
In un afoso giorno di agosto del 1945, mentre gli abitanti di un villaggio ungherese si preparano per il matrimonio del figlio del vicario, un treno lascia alla stazione due ebrei ortodossi, uno giovane e l’altro più anziano. Sotto lo sguardo vigile delle truppe di occupazione sovietiche i due scaricano dal convoglio due casse misteriose e si avviano lentamente verso il paese.

Martedì 7 maggio ore 21:00
GIRL
di Lukas Dhont (Belgio, 2018)
Lara, adolescente con la passione della danza classica, insieme al padre e al fratellino si è trasferita in un’altra città per frequentare una prestigiosa scuola di balletto, a cui dedica tutta se stessa. Ma la sfida più grande è riuscire a fare i conti con il proprio corpo, perché Lara è nata ragazzo..

_____________________________________________________________________________________

Versione 2

Rassegna organizzata all’interno del progetto “Cinema di qualità” promosso da:

_____________________________________________________________________________________

le passate edizioni
2006 | 2007 | 2008 | 2009 | 2010 | 2011 | 2012 | 2013 | 2014 | 2015 | 2016 | 2017 | 2018